Leandra Senesi


Diplomata nell’anno 76/77 presso il Liceo Artistico Statale di via Milazzo a Milano con la votazione di 60/60 e in seguito all’Accademia di Belle Arti di Brera dove, dopo 48 esami complementari e 16 stabiliti, conseguiti con le massime votazioni, ho ottenuto la laurea con esito finale di 105,45/110, esponendo una tesi in consultazione nella biblioteca stessa, raggiungendo un riconoscimento di trenta e lode. Dall’anno 80/81, insegnante nelle scuole Inferiori e Superiori per le materie di Educazione Artistica, insegnante di sostegno e le Libere Attività Complementari nel tempo pieno nelle Scuole Medie e per le Materie di Figura, Ornato e Storia dell’Arte nelle Scuole Superiori, sia come supplente con incarichi dai Presidi di Istituti, sia con incarichi annuali da Provveditore agli Studi. In seguito, dopo un corso formativo di circa 2 anni presso un noto illustratore di Milano, ho lavorato come Visualaizer (layout, story-board) e illustratrice in varie agenzie pubblicitarie, come libera professionista, per l’agenzia Thomson, T.B.V.A. e le case editrici Rizzoli e Mondadori, come interna per 3 anni nell’agenzia MNovità (Mi), occupandomi come assistente Art-Director, Visualaizer delle attività promozionali di società importanti come la Parmalat, Enervit-Protein, Zambeletti e Beby-Zeta. Nel frattempo, mi sono occupata di progettazione e modellazione per laboratori di scultura e marmistica d’arte. A questo, va aggiunta l’esperienza nell’ambito della scenografia, dell’oggettistica, dei fumetti e della pittura come professione dove, pur spaziando in qualsiasi tema pittorico, sono particolarmente predisposta per la figura ed il ritratto. Figlia d’arte da parte di padre, svolgo da anni un’attività artistica come socio del gruppo degli Artisti e Poeti di Monza (Il Cenacolo) e il Gruppo Pittori Biassonesi, con i quali ho avuto l’occasione di esporre in molteplici eventi, sia a Monza che in Brianza, partecipando inoltre a concorsi di pittura, ottenendo validi riconoscimenti. Vivo ed opero a Monza, in Viale Libertà n° 29.